Chi siamo

STEM@IT è un Ente di Formazione situato a Pescara, sulla costa Abruzzese.
Startup fondata a Maggio con lo scopo di offrire corsi, workshop ed educazione , nei piccoli centri e medi centri d’Italia.

STEM@IT organizziamo campi estivi e programmi pomeridiani per studenti da 8 a 18 anni.
I corsi sono bilingue (Italiano e Inglese), progettati in base all’età, da professionisti della formazione STEM.

Apriamo un mondo di opportunità con altre scuole internazionali che seguono i progetti STEM, e attraverso i nostri programmi di studio all’estero.

Organizziamo eventi e contest e offriamo il nostro Youth Entrepreneurship Program ai giovani diplomati e li guidiamo su come avviare un’attività lavorativa.

 

Il metodo scientifico per le STEM

Dall’inglese ScienceTechnologyEngineering e Math, è un acronimo che si riferisce alle discipline accademiche della scienza, della tecnologia, dell’ingegneria e della matematica.

In realtà non si tratta di una metodologia didattica e neanche di 4 discipline a sè stanti  ma di 4 discipline integrate in un nuovo paradigma educativo basato su applicazioni reali ed autentiche.

Ciò che differenzia lo studio delle STEM dalla scienza tradizionale e dalla matematica è il differente approccio. Viene mostrato agli studenti come il metodo scientifico possa essere applicato alla vita quotidiana.

Le STEM consentono di insegnare agli studenti il pensiero computazionale concentrandosi sulle applicazioni del mondo reale in un’ottica di problem solving.

 

Origine delle STEM

Il termine STEM ha iniziato ad acquisire una sua identità circa 12 anni fa, nel 2006, con lo scopo di definire una nuova formula per affrontare la scarsa preparazione degli studenti ai nuovi lavori ad alto contenuto tecnologico che si iniziavano a intravedere all’orizzonte.

In tempi brevi, il nuovo paradigma STEM è diventato catalizzatore di diverse riflessioni inerenti il concetto di innovazione tecnologica ed educazione.

Ciò che differenzia lo studio delle STEM dalla scienza tradizionale e dalla matematica è il differente approccio. Viene mostrato agli studenti come il metodo scientifico possa essere applicato alla vita quotidiana. Le STEM consentono di insegnare agli studenti il pensiero computazionale concentrandosi sulle applicazioni del mondo reale in un’ottica di problem solving.

Da STEM a STREAM

Più di recente, inoltre, è sorta anche la necessità di includere la lettura tra le discipline da tutelare, evolvendo quindi da STEM a STEAM con l’aggiunta della A di Art e successivamente in STREAM – con l’aggiunta della R per Reading.

L’idea è che la lettura è ancora un elemento che sviluppa senso critico che concorre al successo di ogni studente. Lettura e scrittura sono fondamenti della comunicazione, qualsiasi disciplina si insegni.

“STREAM : Science and Technology, interpreted through Engineering and the Arts, conveyed through reading and writing, all based in elements of Mathematics.”

Ecco un interessante articolo sul perché il termine STEM debba essere aggiornato a STREAM.